Caduta capelli

Il fenomeno della caduta è facile da riconoscere e chiunque può farlo a casa, nel proprio quotidiano: sotto la doccia, tra le setole della spazzola o sul cuscino si nota una quantità anomala di capelli, nonostante la loro struttura non appaia sfibrata e a rischio rottura.
Si riesce inoltre a vedere il bulbo insieme al resto del capello, poiché la caduta coinvolge l'intera fibra, senza che quest'ultima risulti necessariamente spezzata o assottigliata dalla seconda metà fino alla punta (come potrebbe accadere nel caso di un capello danneggiato ed eroso dai trattamenti chimici, meccanici o termici).

Nei casi più critici la caduta coinvolge in modo intensivo un'area più o meno estesa della testa, anche più volte durante l'anno - a prescindrre dalla stagionalità - lasciando intravedere delle “chiazze” di cute esposta e priva di capelli.

Per quanto riguarda la caduta, l'area su cui concentrarsi per la risoluzione della problematica è il cuoio capelluto, che in questo caso deve essere "risvegliato" da un dosaggio mirato di principi attivi a base vitaminica stimolante, poiché manca di una considerevole dose di componenti energizzanti ed elasticizzanti, necessaria per la nascita ed il mantenimento di un bulbo e un fusto sani.

15 Prodotto/I

per pagina

15 Prodotto/I

per pagina